Cerca
Generic filters

U Settane 2013

U Settane 2013

Michele Fanelli

U Settane 2013

Immagini, personaggi e storie di Bari ritornano nel tradizionale calendario per il II centenario del borgo murattiano

Collana: Lunari
Anno di pubblicazione: 2012
Numero di pagine: 16 con ill.

Prezzo

8,00

Immagini, personaggi e storie del borgo murattiano di Bari, nel secondo centenario della fondazione della città “nuova” da parte dei mastri muratori troppo stretti tra i vicoli del borgo, sono il piatto forte della nuova edizione del calendario “U Settane”. Che, per il resto, non deluderà i suoi affezionati cultori. Infatti, accanto a rubriche nuove come quelle dedicate ai palazzi e alle chiese della città, ritornano l’oroscopo e i numeri per le giocate del lotto, la cucina e i piatti della tradizione, il santo del mese, le barzellette di Coline e Mariette, le parole che non si usano più, i proverbi e i detti. “U settane 2013” è come un pozzo della baresità, cui Bari e i pugliesi possono attingere per nutrirsi di una fonte essenziale della memoria di vivere. L’opera si presenta ancora più varia nelle sue rubriche, in un grande formato (cm 33,5 x 49), tutto a colori, ricca di immagini introvabili che ritraggono angoli sconosciuti e oggetti che stanno scomparendo, risuonante di filastrocche e parole di cui ignoravamo il significato e di storie di un mondo che non c’è più. Ma non per questo lancia malinconici o nostalgici ritorni al passato. Il calendario si allinea semplicemente con i tempi, che richiedono un forte radicamento nella nostra storia: il rilancio del dialetto non viene visto come arma di divisione, semmai come mezzo di approfondimento. “U settane” diventa così una bussola essenziale per affrontare i momenti e le stagioni dell’anno che sta per affacciarsi. Ma è anche un pezzo unico per i collezionisti.

Michele Fanelli

Michele Fanelli (Bari 1954), amante del vernacolo e della tradizione popolare, sin da giovane ha organizzato un gruppo teatrale nella Cattedrale di Bari. Presidente del Circolo A.C.L.I. E.N. Dalfino dal 1994, è impegnato in iniziative per la rinascita della Città Vecchia. Tra le pubblicazioni dedicate alle tradizioni, ricordiamo, per Progedit, i più volte ristampati: Bari vecchia porte aperte. Odori, sapori, superstizioni, liti, bestemmie (2008), Tradizioni baresane. Storie, mestire e candine, credenze, usanze e checcine (2011), La cucina del sottano. Ricette, usanze e buone creanze baresi (2013), Bari l'odore del mare (2016).

Non ci sono recensioni legate a questo libro

Non ci sono recensioni degli utenti legate a questo libro

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “U Settane 2013”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Per favore, seleziona la lista a cui ti vuoi iscrivere:
   Annulla l’iscrizione