Risorgimento e Mezzogiorno 65-66

Risorgimento e Mezzogiorno 65-66

Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Bari

Risorgimento e Mezzogiorno 65-66

Gaetano Salvemini, Giuseppe Capecelatro e Francesco Lomonaco

Anno di pubblicazione: 2023
Numero di pagine: 180
ISBN 978-88-6194-595-1 Tipologia Tag ,

Prezzo

25,00

Il numero

In coerenza con la periodizzazione adottata dalla rivista, questo numero prende in esame questioni riguardanti un ampio arco temporale: dalle riflessioni sul secondo Settecento a ragguagli su temi più recenti della storia meridionale. In questa ottica si collocano l’analisi sul ruolo svolto dal vescovo-patriota Giuseppe Capecelatro nella diocesi di Taranto durante il 1799 e l’indagine sulla formazione di un altro protagonista di quel periodo come Francesco Lomonaco.
A una più “recente” cronologia rinviano la partecipazione alla vita politica dei cattolici e dei socialisti in Basilicata durante l’età giolittiana o le vicende tragiche di un protagonista di quel periodo come Gaetano Salvemini. L’influenza di Mazzini e Garibaldi sul nazionalismo indiano ripropone la dimensione internazionale di due protagonisti del Risorgimento italiano. Il numero è completato da alcune recensioni su libri di recente pubblicazione e da informazioni sulle attività svolte dai soci.
In continuità con lo spirito dei suoi promotori, la rivista concorre a ricostruire e riflettere sulle premesse che, sia pure con molte mediazioni, influenzano il presente della società italiana.

La rivista

Fondata trent’anni fa da Matteo Fantasia, “Risorgimento e Mezzogiorno” è espressione del Comitato provinciale di Bari dell’Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano.
Negli ultimi anni la rivista ha aperto i suoi spazi a contributi di studiosi di altre realtà meridionali per una migliore adesione alla sua intitolazione, approfondendo temi e problemi collegati a quel periodo così determinante per gli sviluppi successivi del Paese.
La rivista si avvale della collaborazione di studiosi accademici e di cultori della disciplina esterni alle istituzioni universitarie, nella consapevolezza che il dibattito storiografico si arricchisce dei suggerimenti e delle narrazioni proposte anche al di fuori delle istituzioni tradizionali. In quest’ottica, adotta una periodizzazione ampia del Risorgimento finalizzata a valorizzarne le radici e gli sviluppi secondo la più autentica prospettiva unitaria di quel movimento.

Istituto per la Storia del Risorgimento Italiano – Comitato di Bari
Strada Boccapianola, 16 – BARI

Direttore
Giuseppe Poli

Comitato scientifico
Raffaele Colapietra, Domenico Cofano, Vitonicola Di Bari, Andreas Gottsmann, Vito Antonio Leuzzi, Leandro Martínez Peñas, Francesco Mastroberti, Luciano Monzali, Nicola Neri, Massimiliano Pezzi, Carmine Pinto, Francesco Randazzo, Frank Schaefer, Pietro Sisto, Mario Spagnoletti, Stefano Vinci.

Direttore responsabile
Nicola Roncone

Comitato di redazione
Dora Donofrio Del Vecchio, Federico Imperato, Raffaele Macina, Gaia Masiello, Gabriele Mastrolillo, Gaetano Morese, Federico Palmieri, Michele Pepe, Donato Rana, Giuseppe Spagnulo, Marco Trotta.

Autorizzazione
Tribunale di Bari – Decreto n. 983 del 20 gennaio 1990

 

Per facilitare il lavoro della redazione si invitano gli studiosi e gli autori di scritti per la rivista a volersi attenere scrupolosamente alle norme indicate nel file disponibile cliccando qui.

Non ci sono eventi legati a questo libro
Non ci sono recensioni legate a questo libro
Non ci sono recensioni degli utenti legate a questo libro

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Risorgimento e Mezzogiorno 65-66”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al sito
      Calculate Shipping
      Apply Coupon

      Iscriviti alla nostra newsletter

      * Campo obbligatorio
      A che lista desideri iscriverti?