La Puglia dell’accoglienza

La Puglia dell’accoglienza

A cura di: Vito Antonio Leuzzi, Giulio Esposito

La Puglia dell'accoglienza

Come la tolleranza e il confronto multietnico ebbero in Puglia nel ‘900 un rilevante precedente storico, lo spirito d’accoglienza verso ex internati, rifugiati e sfollati di diverse nazionalità.

Tipologia Tag

Prezzo

12,00

Con questo volume la Progedit ha avviato la nuova collana "Storia e Memoria", interamente dedicata a fare luce su eventi storici per la cui piena ricostruzione si rivela essenziale il corredo di documenti, repertori, archivi, a tutt'oggi inesplorati. Il libro La tolleranza - religiosa, politica e umana - e il confronto multietnico hanno in Italia un importante precedente storico: quello spirito di accoglienza che la Puglia ha dimostrato per tutto il 900 in particolare nei confronti di armeni, ebrei e slavi di diversa nazionalità, nonché di rimpatriati da tutta l'area mediterranea:Grecia, Dalmazia, Egitto e Turchia. Questo libro, frutto della ricerca dell'Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea e curato dai due storici Vito Antonio Leuzzi e Giulio Esposito, esamina diversi casi ed episodi che testimoniano questa capacità della Puglia di segnare una sua presenza operosa nello scacchiere geopolitico del Mediterraneo. I momenti più significativi furono rappresentati da crisi e da conflitti, in particolare balcanici e mondiali, come la Grande Guerra, le persecuzioni di alcuni popoli come armeni ed ebrei, che investirono l'area del Mediterraneo. All'indomani dell'8 settembre 1943, nel primo lembo dell'Europa libera, la Puglia manifestò questo suo spirito di accoglienza a ex internati, rifugiati, sfollati di diverse nazionalità, in particolare ebrei e slavi. In quei tragici giorni e negli anni successivi, nei campi allestiti nella regione arrivarono profughi dall'Istria, dalla Dalmazia, dalle isole dello Ionio e dell'Egeo, dalle ex colonie e dai lager del Terzo Reich. Qui approdò una umanità dolorante che, esule dalle proprie terre, aggiungeva alle ferite della guerra quelle inferte dall'esilio. Il volume è il racconto di questi esodi, dello sradicamento e della persecuzione, ma anche la descrizione della macchina della solidarietà: fatti spesso ignorati dalla storia ufficiale, che confermano nella Puglia una vocazione storica e geografica al dialogo con i popoli e recuperano la memoria di eventi rilevanti per comprendere le peculiarità della società meridionale nella transizione dalla dittatura alla democrazia.

Giulio Esposito

Giulio Esposito, ricercatore Ipsaic, insegna nei licei. Tra i suoi lavori, ricordiamo In cammino per la libertà (Bari 2008, in collaborazione con V.A. Leuzzi).

Vito Antonio Leuzzi

Vito Antonio Leuzzi dirige l’Ipsaic. Autore di saggi sulla Puglia e il Mezzogiorno, ricordiamo, per Progedit, insieme a Pasquale Calvario, L’università di Bari. Nuove facoltà, lotte studentesche e politiche dell’istruzione. 1943-1945 (2001), nonché la cura, insieme a Giulio Esposito, di La Puglia dell’accoglienza (2006), Benvenuto Max (2007, in collaborazione con Giuseppina Boccasile) e, con Mariolina Pansini e Giulio Esposito, di Leggi razziali in Puglia con testimonianze e documenti (2009).

Non ci sono eventi legati a questo libro

Non ci sono recensioni legate a questo libro

Non ci sono recensioni degli utenti legate a questo libro

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Puglia dell’accoglienza”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The reCAPTCHA verification period has expired. Please reload the page.

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al sito
      Calculate Shipping
      Apply Coupon

      Iscriviti alla nostra newsletter

      * Campo obbligatorio
      A che lista desideri iscriverti?