Cerca
Generic filters

“Mi ritrovo dinanzi a uno specchio”

“Mi ritrovo dinanzi a uno specchio”

(11 recensioni dei clienti)
Alessia Marconcini

“Mi ritrovo dinanzi a uno specchio”

Cosa sogna la gente in tempi di pandemia?

Illustrazione: Antonio Legrottaglie
Collana: Tempi liberi
Anno di pubblicazione: 2020
Numero di pagine: 64 con ill. b/n

Prezzo

12,00

Cosa sogna la gente in tempi di pandemia? Carestie, cieli neri, guerre e altre catastrofi? Non solo: vecchi e nuovi amori, viaggi e mare, conchiglie e luoghi incontaminati, donne che si spogliano e candidi cigni.
Qualcuno ha detto che il Coronavirus è democratico. Le restrizioni della quarantena hanno livellato le nostre possibilità di interazione sociale: al sicuro da un nemico invisibile ma pervasivo, di cosa abbiamo paura adesso, del virus o del vuoto? Cosa accade quando tutto si spegne? Vuoti produttivi, affettivi, spazio-temporali.
Può il sogno sostituire il vuoto, le parole non dette, le esperienze sospese?
In questo libro una giovane psicoterapeuta raccoglie le testimonianze di chi, nell’emergenza, ha continuato a sognare, prestando ascolto alla voce della paura e del desiderio. In giorni in cui l’una sembra annullare l’altro o aprire alla smania di vivere.

Alessia Marconcini

Alessia Marconcini è psicoterapeuta a orientamento dinamico. Un’intensa passione per l’archeologia la avvicina ai simboli, ai miti, ai modelli della psiche umana. Vanta una lunga esperienza di sostegno psicologico all’organizzazione atipica dell’identità di genere. Esperta di tecniche proiettive, incoraggia percorsi di creatività e simbolizzazione nella gestione dello stress e nella elaborazione del trauma. Si occupa di riabilitazione in contesti psichiatrici ed è consulente tecnico d’ufficio presso il Tribunale civile e penale.

Non ci sono recensioni degli utenti legate a questo libro

11 recensioni per “Mi ritrovo dinanzi a uno specchio”

  1. Maria Facilone (proprietario verificato)

    Una pubblicazione davvero interessante, evidentemente scritta da una professionista competente e brillante.

  2. Stefania Caradonna (proprietario verificato)

    Con tempismo perfetto, il libro risponde ad alcuni interrogativi posti durante la quarantena,la mattina al risveglio. Un’interpretazione dei sogni, calata in un contesto del tutto cambiato, ma che rispecchia con chiarezza un disagio o semplicemente voglia di rinascere. Si legge con la speranza di trovare il proprio sogno più ricorrente ,ma alla fine ci si ritrova con il desiderio di continuare a sognare.

  3. Fabio De Felice (proprietario verificato)

    Assolutamente da leggere!

  4. Beatrice

    Nel suo caleidoscopio di sogni, questo libro si immedesima negli stati d’animo di ciascuno, facendolo sentire meno solo di fronte a sogni “strani” solo all’apparenza.

  5. Silvana Romano

    Avete mai confuso un sogno con la realtà? – È ciò che spesso è capitato a molti di noi in questo periodo di grande isolamento. Ed è ciò che capita perdendosi facilmente in questa splendida lettura di grande abilità stilistica. E di notevole interesse sociale. Complimenti!

  6. Pino Verrastro

    Ottimo libro che restituisce bene la dimensione onirica collettiva di fronte ad un evento unico ed eccezionale come la pandemia da COVID-19

  7. Filippo Bratta

    Puntuale e preciso, con una divulgazione e narrazione che non cede alla tentazione di facili psicologismi permette al lettore di abbandonare la comprensibile curiositá verso il sogno per approdare attraverso le chiavi interpretative alla necessaria riflessione sul Momento, attuale e personale, e su Se stesso.

  8. alessio viola

    Il timore del contagio è un veleno… Nel commento dell’autrice ad un sogno la sintesi del momento che stiamo vivendo. La pura che blocca paralizza le relazioni gela il vivere quotidiano e lo condanna ad un carcere senza sbarre. È la paura dell’ignoto che da sempre ci atterrusce. Abbiamo meno paura del cancro che del virus. Riflettere sui sogni può aiutarci a vincere le paure. Grazie a chi lo fa così bene

  9. Mauro Lorenzo

    Un lavoro asciutto e certosino di una profonda conoscitrice delle sfere più profonde dell’animo umano. In questo periodo di mancanza di riferimenti, è un faro per i naviganti dell’essere. Va assolutamente letto,condiviso e regalato. È uno di quei libri che fa bene. Davvero uno splendido lavoro.

  10. Aurelia Moretti

    Un progetto bellissimo, nato in un momento di difficoltà collettiva dove nessuno di noi possiede delle certezze. Attraverso questo libro la dottoressa cerca di far entrare, anche chi non è del mestiere,
    in una nuova realtà, dandoci l’occasione per scoprire qualcosa in più su noi stessi e su chi ci circonda.

  11. redhair

    un libro che è introspezione, viaggio, negli angoli più scuri o più luminosi della nostra mente . In una situazione senza precedenti come reagisce la nostra mente? quali sono i nostri sogni?

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

Per favore, seleziona la lista a cui ti vuoi iscrivere:
   Annulla l’iscrizione