Quei dieci secondi in più

Quei dieci secondi in più

(2 recensioni dei clienti)
Alfredo Vasco

Quei dieci secondi in più

Pensieri sull’orlo della vita

Prefazione di: Sandro Marano
Anno di pubblicazione: 2023
Numero di pagine: 212
ISBN 978-88-6194-623-1 Tipologia

Prezzo

19,00

Ti potrebbe interessare…

I racconti di Alfredo Vasco sono fulminanti. Grotteschi. Ironici. Spietati. Da lasciare senza fiato. Dieci secondi in più. Per esorcizzare la Morte. Scegliendola come compagna del viaggio. Nello stesso scompartimento della nostra vita. A volte come un’intrusa. Ospite inattesa. Altre, desiderata. Agognata. Altre ancora, semplicemente perché è lì. Al nostro fianco. Pronta a ghermirci… a infarinare le vicende narrate: un po’ di follia, un pizzico di grottesco, qualche favola d’amore; l’irruzione di incontri ravvicinati di settimo tipo; peccati di gola e di sesso; devianze e deviazioni. Sino alla scarafaggite acuta.
Un girotondo di effetti all’ultimo respiro. Da consumarsi masticando caldarroste. Nel caldo tepore di una giornata d’inverno. O leccando un gelato. Per rabbrividire un po’. Quando tutto tace. Cova sotto la cenere. Anche le pulsioni più torbide. Il desiderio di rubare abbracci. Masticare corpi. Sputare emozioni. Tutto compreso.
…Compreso tutto?

ASCOLTA TRE AUDIORACCONTI:
NE TROVERAI ALTRI ACQUISTANDO IL LIBRO!

Ascolta Chi ha inventato i tacchi a spillo?

Ascolta Il miracolo del Chupa Chupa

Ascolta Il confine

Alfredo Vasco

Alfredo Vasco. Nato in un sabato d’inverno. In un passaggio a livello. Da sempre si considera di passaggio. Il livello è variabile. All’età di 31 anni scopre il Teatro. Nel suo percorso di lavoro si ritrova a recitare, fra l’altro, con Giorgio Albertazzi, Arnoldo Foà, Flavio Bucci, Isabel Russinova, Cosimo Cinieri. L’ansia famelica lo porta a scrivere poesie, racconti, testi di teatro e testi di canzoni. La moglie, disperata, non sa più a che santo votarsi. Votarsi... o votare? Per fortuna in paradiso non vige la democrazia. Quindi tutto finisce a tarallucci e vino!

Non ci sono recensioni legate a questo libro

Non ci sono recensioni degli utenti legate a questo libro

2 recensioni per Quei dieci secondi in più

  1. Pasqua Sannelli

    I RACCONTI di Alfredo Vasco.
    Sessanta, scritti alle tre di mattina o di notte. Un’ ora maledetta in cui si risvegliano i fantasmi e le nostre inquietudini e facilmente si può attraversare la linea sottile che divide il conscio dall’ inconscio. Un’ immersione da cui si ritorna cambiati.

    Ed è così che comincia la narrazione scritta di Alfredo Vasco, di getto, ma lucida e visionaria,
    come si avverte nella costruzione accorta, meditata e sapiente di ogni passo.

    C’ è nei Racconti di Vasco una commistione di generi: dal Giallo al Noir, dal Rosa al Fantasy,
    passando per l’ erotico. Che che intreccia umorismo e macabro, immaginifico …scurrile e poetico insieme. Che contribuiscono a creare una varietà di ambientazione, di toni e … situazioni in cui sfila una variegata umanità.

    Scritti nella forma del verso con molti a capo, hanno un andamento asciutto a volte sincopato
    una punteggiatura essenziale, in cui spesso la prosa cede il passo alla Poesia.

    Ma Alfredo Vasco è anche un teatrante di talento, a cui si devono nei suoi scritti, le influenze di autori come Beckett, Ionesco e per altri aspetti Franz Kafka e J.P Sartre.
    Non sfugge nei Racconti il senso di tragicità e l’ insensatezza della condizione umana che Vasco esprime con humour grottesco e atmosfere surreali. Che se, da una parte divertono lettore, dall’ altra lo inducono alla riflessione sulla vita su cui si proietta l’ ombra della morte.

    Ed è la morte irrimediabmente la sorte che tocca al protagonista… in Quei 10 secondi in più. Con un finale sempre spiazzante e sorprendente.

    Il.lessico è semplice incisivo ed immediato. A volte crudo e provocatorio per mettere a nudo
    vizi, abbiezioni, atti di follia e di viltà ….pulsioni
    amori… e odii.

    Ma perché leggere questo libro? Ed. Progedit. Con un intrigante copertina che riprende un’ opera pittorica di Georg Scolz?
    In primis perché i racconti sono godibilissimi.
    Vi trascineranno in un’ atmosfera lontana da cerebralismi e intellettualismi e vi accompa- gneranno ad assistere alla “Commedia Umana”
    dove gli uomini e le donne sono colti nella
    loro più intima natura: liberi da divieti e morali- smi di una società borghese, nelle loro abbiezioni, vizi …fisime … desideri repressi…
    Vi è che A.V scopre gli altarini, da’ pane al pane e vino al vino e dice le cose così come stanno, ma lo fa senza toni tragici o di predicozzo …
    con un minimalismo leggero e da tono medio..
    Con Ironia gioco e divertimento ma… mai privi di pensiero. Insomma vi faranno ridere e pensare. E qualche modo agnuno di noi scopre di far parte di quell’ Umanità. ..

  2. Prof.essa di lettere del Liceo Scientifico di Laterza

    Una serata al Don Chisciotte è sempre un’avventura dell’anima. Ieri sera il viaggio è stato ancor più coinvolgente, più intenso, più ricco di emozioni. Ieri sera al centro del gruppo c’era Alfredo Vasco, attore, scrittore, poeta, talento puro. Il cenacolo si è riunito per ascoltare i suoi racconti poetici surreali raccolti nel libro “Quei dieci secondi in più” Progedit ed., la nuova e non certo ultima pubblicazione del nostro poliedrico artista. Avevo maturato una certa insofferenza per gli incontri letterari che si risolvono in pura mondanità, con frasi di circostanza che possano mostrare il più possibile la preparazione di chi interviene e non volevo parlare, non volevo imbastire frasi eloquenti, volevo tacere ed ascoltare, nutrirmi dell’energia creativa che avrei assaporato. Così è stato. Scossa dalle parole sfacciate, pungenti, di un realismo feroce ed immediato, condotta attraverso il ritmo emozionale a rabbrividire di fronte alle fantasmagoriche immagini che si disegnavano nella mia mente, ho cominciato a imbastire pensieri. MI sono sentita inerme, priva delle armi culturali che Vasco ha sfoderato con maestria ed è cresciuta per questo la fame di sapere che sembrava essersi placata in questi ultimi tempi. Mi resta il nutrimento di cui avevo bisogno, lo slancio per voli più coraggiosi. Grazie Alfredo:)

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al sito
      Calculate Shipping
      Apply Coupon

      Iscriviti alla nostra newsletter

      * Campo obbligatorio
      A che lista desideri iscriverti?