Non sei registrato? Password dimenticata?


 

a cura di Nicola Paparella

Tempo imperfetto

Presentazione di Pierpaolo Limone

Collana: Studi e Ricerche sull'Educazione Mediale

Edizione: 2018, pp. 236
ISBN/ISSN: 978-88-6194-398-8

Prezzo: € 25.00

Disponibilità immediata

   

 


Il libro

L’imperfezione provoca l’intelligenza e incoraggia la ricerca. Libera dalla presunzione tecnologica e aiuta a guardare al futuro, al riparo dalle ambiguità e dai paradossi del tempo presente.
Questo libro raccoglie una serie di saggi che da direzioni diverse attraversano ed esplorano il campo della esperienza culturale e quello dei comportamenti sociali per cogliere ambiguità e contraddizioni e poi anche prospettive di crescita, motivi di speranza, linee di progetto e tanti nuovi compiti per la pedagogia (e quindi per l’analisi e la ricerca) e per l’educazione (e quindi per gli operatori della scuola e della formazione).
Tempo imperfetto, dunque: perché l’imperfezione è tra noi, perché l’imperfezione è ciò che distingue e disaggrega, è ciò da cui germina la singolarità e si origina l’individualità; ma poi anche Tempo imperfetto per il continuo proporsi di alternative che rendono difficile il confronto, per la lacerazione che si consuma fra pretese di sistematicità razionale e l’emergere della contingenza, per lo sconcerto che talvolta deriva dal disegno utopico e dalla sua distanza dai bisogni e dalle inquietudini d’ogni giorno. E dobbiamo anche dire Tempo imperfetto per cogliere la natura del compito o il profilo del progetto educativo.
La grandezza dell’uomo è nell’accettazione di sé. Al di là della siepe c’è l’infinito, e quindi anche il sogno, il desiderio, l’immaginazione e lo slancio vitale: il punto di congiunzione che lega lo spazio e il tempo, il presente e il futuro, la regola e la possibilità di trasgressione, l’esperienza e la padronanza di sé, la competenza e la capacitazione, nell’esercizio attivo ed efficace di una cittadinanza dignitosa, leale, accogliente, partecipe ed attenta alle generazioni che verranno.

 

Il curatore

Nicola Paparella, già ordinario di Pedagogia sperimentale, insegna Pedagogia speciale. È stato preside di facoltà, direttore di dipartimento, coordinatore di dottorato di ricerca e attualmente presiede la Facoltà di Scienze Umanistiche della Università telematica Pegaso di Napoli. A Roma, in Unint, dirige un corso di specializzazione per insegnanti impegnati in attività di sostegno. È autore di diverse pubblicazioni scientifiche. Fra i suoi ultimi lavori: Il progetto educativo (in 3 voll.); Disabili mentali. Cittadini a pieno titolo; L’agire didattico. È componente di società scientifiche come la Sird, la Siped e la Sirem. Svolge anche un’intesa attività pubblicistica. Nel 2010 gli è stato conferito lo Stilo d’oro, nell’ambito del XXI Premio Internazionale di Pedagogia.

 

Saggi di

Andrea Bobbio, Ezio Del Gottardo, Anna Dipace, Teresa Grange, Isabella Loiodice, F. Feldia Loperfido, Gianni Nuti, Nicola Paparella, Salvatore Patera, Angela Perucca, Carmela Pierri, Alessia Scarinci, Andrea Tarantino

Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni.

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email