Cerca
Generic filters

La “redenzione” dell’Italia

La “redenzione” dell’Italia

Angelo Panarese

La “redenzione” dell'Italia

A cinquecento anni dalla pubblicazione del Principe, ancora oggi è fortemente sentito tra gli studiosi e gli uomini di cultura il bisogno di comprendere quei tempi.

Anno di pubblicazione: 2014
Numero di pagine: 192
ISBN 978-88-6194-217-2 Tipologia

Prezzo

20,00

A cinquecento anni dalla scrittura del Principe, ancora oggi è fortemente sentito tra gli studiosi e gli uomini di cultura il bisogno di comprendere quei tempi. L’Italia e la l’Europa attraversano vicende cruciali: la Francia, superato il secolare conflitto con gli inglesi, ristabilisce la sua potenza; i regni spagnoli, sotto Carlo V, si avviano a imporre la propria egemonia in Europa; gli Stati italiani sono travolti da guerre che ne mettono in crisi radicale l’autonomia. In questo contesto specifico caratterizzato dalle “guerre d’Italia” e dalla “ruina” dell’Italia, il potente pensiero del Segretario fiorentino riscoprì il realismo politico antico e fondò la nuova scienza politica. Il Principe, i Discorsi sopra la prima Deca di Tito Livio, l’Arte della guerra e, soprattutto, le Istorie fiorentine sono opere di altissima e spesso ardua scrittura, cui dobbiamo tornare quando ci interroghiamo sul significato del nostro essere italiani ed europei, nel duro conflitto fra radicalità dei soggetti e necessità dell’ordine politico. Gli studi raccolti in questo volume, analizzando e scandagliando nel profondo tutte le opere storiche del Machiavelli, basate sulla “lezione delle cose antiche e sull’esperienza delle cose moderne”, permettono di seguire la evoluzione del suo pensiero, dal Principe in cui il tema della redenzione dell’Italia è posto nella maniera più dilemmatica e affascinante, fino alle Istorie fiorentine, opera “drammatica” per eccellenza, in cui la crisi italiana è vista nella sua luce più fosca e terribile.

Angelo Panarese

Angelo Panarese, laureato in Lettere e Scienze Politiche, dottore di ricerca, collabora con l’Istituto di Filosofia politica dell’Università degli studi di Bari Aldo Moro ed è docente di scuola media superiore. Sindaco della città di Alberobello dal 1994 al 2001, è autore dei seguenti volumi: La Devianza minorile: il caso Puglia 1976-86. Economia, Sociologia, Diritto (Bari 1988); Felicità e cittadinanza nella teoria politica di Aristotele (Manduria 1993); Dal riscatto feudale al riconoscimento di Alberobello come patrimonio dell’umanità (Alberobello 2000); Filosofia e Stato (Lecce 2005); Storia del Regno di Napoli. Un confronto con Benedetto Croce (Lecce 2012). Per Progedit ha pubblicato: I tre Poteri (2008); Donne, giacobini e sanfedisti nella Rivoluzione napoletana del 1799 (2011), Il Mezzogiorno nel Settecento tra Riforme e Rivoluzione (2013), La "redenzione" dell'Italia (2014).

Non ci sono recensioni degli utenti legate a questo libro

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La “redenzione” dell’Italia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla nostra newsletter

* Campo obbligatorio
A che lista desideri iscriverti?