Non sei registrato? Password dimenticata?


 

Anna Maria Disanto

La tagliatrice di tende

Peppa la pazza

Collana: Iris

Edizione: 2016, pp. 124
ISBN/ISSN: 978-88-6194-318-6

Prezzo: € 15.00

 


Il libro

Nonna Mia racconta alla nipotina Chicca la storia di Peppa, sua coetanea ormai defunta. La bizzarra e selvatica donna, spirito libero e altero, praticava una particolare attività notturna tutta sua: tagliare le candide tende pazientemente lavorate all’uncinetto, messe a protezione degli usci dei piani bassi.
Quell’attività apparentemente priva di senso, per lei enigmatica ed affascinante, nascondeva un profondo significato, che si dipanerà nel ritratto e nei ricordi di chi l’aveva conosciuta.
Per l’adolescente Chicca sarà una sorta di rito di iniziazione che la nonna le offre con generosità e lucida determinazione. Un’occasione per favorire il suo ingresso nell’età adulta, andando a ritroso nel tempo, soffermandosi con implacabile ironia sui personaggi e le situazioni che si muovevano attorno a Peppa.
Dopo questo “incontro” per Chicca la percezione della vita futura non sarà più come prima.


Una nuova collana

Iris è la nuova collana di letteratura al femminile, che racconta la vita e la forza delle donne di oggi e di sempre. Protagoniste, dirette ed indirette, le donne con le loro storie, le loro emozioni, il loro coraggio. I temi riguardano essenzialmente la vita, la morte ed i sentimenti: momenti cruciali dell'esistenza delle donne e non solo. L'amore, l'amicizia, il dolore, la malattia, l'incedere inesorabile del tempo. Le cicatrici, la forza e la voglia di vivere. Le cinque storie già uscite: in Tacco 12 una donna racconta alla figlia come si combatte un male terribile, la sclerodermia, con la "normalità" di una vita fatta di impegno, di lavoro e di relazioni; si chiama Macolé la protagonista del romanzo omonimo, una giovane che si riscatta con un delicato amore da un terribile marchio di violenza impresso nei ricordi della sua giovinezza; in Non mi senti una donna matura induce i due fratelli ad abbracciare un percorso di scandaglio interiore per aiutare il padre affetto da Alzheimer; in Come il rombo di una Harley protagonista ancora una giovane, invischiata in un esilarante “triangolo”: lei, lui e... l'altra, una mitica Harley Davidson; in Ultima notte di confidenze Oratina, nella veglia al marito morto, trova il coraggio di confidare gioie e dolori all’uomo che è stato in realtà un marito di parvenza; Le donne di don Salvo racconta le vicende di quattro donne dalle storie annebbiate, confuse, in bilico tra bene e male, tra odio e amore; La tagliatrice di tende svelerà il segreto che nasconde il bizzarro gesto di una donna selvatica.

 

L'autore

Anna Maria Disanto (Triggiano, Ba) ha insegnato Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della Università di Roma Tor Vergata, fino al marzo 2012, anno in cui è andata in congedo.
Si è laureata in Psicologia presso l’Università La Sapienza di Roma e si è specializzata in Psicoterapia dell’Età Evolutiva ad orientamento analitico presso l’Istituto di Neuropsichiatria Infantile dell’Università di Roma La Sapienza. Attualmente vive a Roma.
È al suo secondo romanzo; ha esordito con L’ultimo aquilone (Roma 2015).

 

Altri titoli di Anna Maria Disanto editi da Progedit:

 


Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email