Non sei registrato? Password dimenticata?


 

a cura di Ettore Catalano

La fortuna di Boccaccio

nella tradizione letteraria italiana

Collana: Letterature

Edizione: 2015, pp. 220
ISBN/ISSN: 978-88-6194-237-0

Prezzo: € 25.00

Disponibilità immediata

   

 


Il libro

In questo volume su Boccaccio sono raccolti saggi e interventi critici dedicati sia al Decameron, sia alla sua fortuna.
A dominare è stato l’aspetto della ricezione, secondo una tendenza prevalente nelle iniziative sorte intorno al VII centenario della nascita.
Il pregio dei contribuiti è quello di non abbandonarsi alla casualità rapsodica dei sondaggi, ma di occuparsi, sia pure per campioni, di tutti i secoli, dal Quattro al Novecento, facendo prevalere, nella continuità diacronica, la varietà dei temi e dei generi, approfittando della natura mobile e metamorfica della novella. E come questa può confluire nel genere del cantare nel Quattrocento, della commedia nel Cinquecento, del romanzo nel Seicento, della novella in versi del Settecento, del racconto sentimentale nell’Ottocento, della letteratura per l’infanzia e del cinema nel Novecento e perfino del tweet in questo principio del XXI secolo.
Se quelli sulla fortuna del Decameron sono gli interessi prevalenti, non sono nemmeno mancati degli affondi diretti sull’opus maius, da parte di alcuni tra i maggiori specialisti italiani degli studi su Boccaccio, a riprova della sua inesauribilità (Andrea Battistini).

 

Il curatore

Ettore Catalano, dopo aver insegnato per molti anni nell’Università degli studi di Bari Aldo Moro, oggi è ordinario di Letteratura italiana nella Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università del Salento. Si è occupato della letteratura italiana dell’Ottocento (Foscolo, Carducci) e del Novecento (Pavese, Vittorini, Flaiano), non trascurando i contemporanei e la letteratura regionale (i saggi dedicati alla storia del comico e del tragico nel teatro pugliese tra Otto e Novecento, gli studi su Raffaele Nigro e il volume a sua cura dedicato alla Letteratura del Novecento in Puglia. Molti suoi contributi sono dedicati all’analisi delle problematiche legate alla messinscena teatrale e alla drammaturgia otto-novecentesca (da Verga a De Roberto, da Rosso di San Secondo a Pirandello). Svolge una intensa attività di drammaturgo e di regista teatrale, dirige collane di saggistica letteraria e presiede da anni il Comitato di Brindisi della Dante Alighieri.
Tra le ultime opere curate dall’autore, ricordiamo, per i nostri tipi, La metafora e l’iperbole. Studi su Vittorini (2007), la cura di Letteratura del Novecento in Puglia. 1970-2008 (2010, II ed.) e di Narrativa del Novecento in Puglia. 1970-2008 (2009), Le caverne dell’istinto (2011), Per altre terre. Il viaggio di Ulisse (2012), la cura di El otro, el mismo. Proiezioni autobiografiche nella letteratura italiana (2012), e Strategie di scrittura nella letteratura italiana (2013), I cieli dell’avventura. Forme della letteratura in Puglia (2014).

 

Saggi di

Andrea Battistini, Andrea Carrozzini, Ettore Catalano, Laura Facecchia, Renato Lenti, Marco Leone, Annarita Miglietta, Matteo Palumbo, Maria Chiara Provenzano, Valter Puccetti, Angelo Romano, Damiano Sinfonico, Beatrice Stasi, Luigi Surdich, Giovanni Tateo, Paolo Viti.

 

Altri titoli di Ettore Catalano editi da Progedit:

 


Al momento, non risultano presentazioni in programma

Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email