Non sei registrato? Password dimenticata?


 

Marianna Acquaviva

Come il rombo di una Harley

Collana: Iris

Argomenti: Attualit, Narrativa

Edizione: 2014, pp. 204
ISBN/ISSN: 978-88-6194-221-9
(Digitale ISBN/ISSN: 978-88-6194-263-9)

Prezzo: € 16.00

Disponibilità immediata

     

 


Il libro

Disponibile anche in EPUB


Riccardo Bartolucci, imprenditore trentenne, dal carattere metodico, schivo, scontroso, diffidente, innamorato della sua Harley-Davidson, nel momento più difficile della sua vita incontra una ragazza di nome Sara.
Studentessa fuori corso, con il sogno di diventare scrittrice, Sara è il suo opposto. È sbadata, caotica, disordinata, superstiziosa, sognatrice.
La diversità caratteriale non impedisce, tuttavia, che tra i due nasca un’intensa e turbolenta storia d’amore. Anzi è proprio grazie alla frivolezza di Sara e all’amore della sua famiglia e dei suoi amici (Igor e Filippo) che Riccardo riuscirà a guarire dagli strascichi del coma, ad affrontare un processo che lo vede imputato per omicidio colposo in seguito a un incidente stradale, a riformulare la gerarchia dei suoi valori.
Pur raccontando le difficoltà di due ragazzi alle prese con drammi troppo grandi per la loro giovane età, il romanzo riserva momenti di grande comicità rappresentati dai continui litigi dei due fidanzati, frutto di caratteri forti e spigolosi, e dalle scorribande di un gruppo di motociclisti, i Land Seagulls.
Il romanzo affronta la questione del confine tra vita e morte (Near Death Experience) e sviluppa una gamma di infinite possibilità in cui si manifesta il vero amore: il completamento nella diversità, il compromesso, il superamento delle convenzioni sociali e dei pregiudizi, l’amore come forza impetuosa per risalire dalle difficoltà, il valore del perdono.

Una nuova collana

Iris è la nuova collana di letteratura al femminile, che racconta la vita e la forza delle donne di oggi e di sempre. Protagoniste, dirette ed indirette, le donne con le loro storie, le loro emozioni, il loro coraggio. I temi riguardano essenzialmente la vita, la morte ed i sentimenti: momenti cruciali dell'esistenza delle donne e non solo. L'amore, l'amicizia, il dolore, la malattia, l'incedere inesorabile del tempo. Le cicatrici, la forza e la voglia di vivere. Le cinque storie già uscite: in Tacco 12 una donna racconta alla figlia come si combatte un male terribile, la sclerodermia, con la "normalità" di una vita fatta di impegno, di lavoro e di relazioni; si chiama Macolé la protagonista del romanzo omonimo, una giovane che si riscatta con un delicato amore da un terribile marchio di violenza impresso nei ricordi della sua giovinezza; in Non mi senti una donna matura induce i due fratelli ad abbracciare un percorso di scandaglio interiore per aiutare il padre affetto da Alzheimer; in Come il rombo di una Harley protagonista ancora una giovane, invischiata in un esilarante “triangolo”: lei, lui e... l'altra, una mitica Harley Davidson; in Ultima notte di confidenze Oratina, nella veglia al marito morto, trova il coraggio di confidare gioie e dolori all’uomo che è stato in realtà un marito di parvenza; Le donne di don Salvo racconta le vicende di quattro donne dalle storie annebbiate, confuse, in bilico tra bene e male, tra odio e amore.

 

L'autore

Marianna Acquaviva è laureata in Lingue e Letterature straniere presso l’Università degli studi di Bari Aldo Moro. Attrice di teatro, da dieci anni porta in scena vari spettacoli che spaziano dal teatro di ricerca – tra cui una versione originalissima ed esilarante di Così è (se vi pare) di Luigi Pirandello per la regia di Leonarda Saffi – al teatro di prosa fra commedie brillanti come Se devi dire una bugia dilla grossa per la regia di Nico Manghisi, La strana coppia per la regia di Paolo Morga e la celebre tragedia lorchiana La casa di Bernarda Alba per la regia di Vito Signorile. Ha collaborato come sceneggiatrice per la società Mdp del regista barese Andrea Maggi. Marianna è al suo primo romanzo.


Al momento, non risultano recensioni dei lettori.

Che pensi di questo libro? Spiegalo ai lettori. Fallo sapere all'autore.

Nome

Email