Non sei registrato? Password dimenticata?


Dicono di noi

Mi chiamarono Brufolo Bill


Martedì 15 Aprile 2014

Tempo: La vicenda narra l’infanzia dell’autrice.

Stile: semplice, narrativo.

Personaggi: Margherita: è la protagonista del racconto, è un’adolescente che affronta tutti i suoi problemi insieme alle amiche. In quel periodo ricco di emozioni contrae l’acne. Giorgio: è il fidanzato di Margherita, tra loro due ci sono alti e bassi, ma affrontano i problemi quotidiani sempre insieme.

Riassunto: Margherita, una ragazza adolescente trascorre questi anni affrontando l’acne. Combatte questa battaglia con la malattia quotidianamente; affrontando i problemi adolescenziali e superandoli con successo insieme al suo ragazzo ed alle sue amiche. Margherita dopo aver contratto l’acne, festeggia il suo peggior compleanno rovinato appunto da questa malattia. Fortunatamente pochi giorni dopo conosce Giorgio, (il suo futuro fidanzato) durante una vacanza in montagna insieme ai suoi genitori; fra i due nasce un amore a prima vista. Margherita è gelosa di “Mister G”, infatti pensa che qualsiasi ragazza che incontra sia una rivale in amore. La protagonista di giorno in giorno rimane sempre più stressata dall’acne perciò decide di affidarsi a un dermatologo che le prescrive un sacco di creme idratanti. Prima dell’estate, Margherita deve sostenere gli esami universitari alla facoltà di psicologia perciò rimane rintanata in casa per molti giorni. Dopo i lunghi studi, Margherita riesce a superare gli esami, perciò vive un periodo di tranquillità intervallato dal suo lavoro estivo di igienista dentale. Terminata la bella stagione, Margherita inizia il nuovo anno scolastico. In quel buio Settembre, però, affronta la morte prematura del padre che lascia un grosso buco nella sua quotidianità. Con l’inizio dell’anno scolastico e la traumatica morte del padre, Margherita peggiora nella sua malattia perciò decide di affidarsi a una miriade di dermatologi che le prescrivono cure naturali che non risolvono il suo problema. La fine del racconto è focalizzata sulla sua storia di amore con Giorgio; in quel periodo nascono molti battibecchi fra i due innamorati, ma si risolve in meglio; i ragazzi infatti rimangono fidanzati e rafforzano ancor di più il loro legame. Commento: Questo libro mi è piaciuto molto perché racconta come Margherita affronta con successo i suoi problemi adolescenziali.

Isabella Chiarappa – studentessa Istituto Tecnico per Geometri "L. B. Alberti" Savona

 

Margherita De Napoli

Mi chiamarono Brufolo Bill

Disegni di Francesca Zaccaria

Che accade quando ci si ritrova col volto “assediato” dall’acne nel momento in cui si va formando la propria identità? Cosa si prova nell’animo se un brutto giorno ci si sente chiamare “Brufolo Bill”?

Leggi la scheda Acquista