Cerca
Generic filters

I libri della Quarantena: Rosalia Chiarappa recensisce “Poema familiare” di Ruggiero Stefanelli su www.cittameridiane.it

I libri della Quarantena: Rosalia Chiarappa recensisce “Poema familiare” di Ruggiero Stefanelli su www.cittameridiane.it

Clicca qui per andare all’articolo completo.
Di seguito un estratto.

Quali libri vi hanno fatto compagnia nei mesi scorsi durante la quarantena? I libri sono stati durante il lockdown la nostra medicina per l’anima, per curare i nostri malanni da vita sospesa, il nostro senso di claustrofobia, la preoccupazione per il futuro e la nostalgia per gli affetti e la lontananza dai nostri cari.

I titoli della Progedit che abbiamo scelto

Noi abbiamo scelto tre titoli tra le proposte della casa editrice barese Progedit che a nostro avviso rappresentano al meglio ciò che abbiamo vissuto finora e che ci hanno aiutato a far passare senza noia questo tempo immobile della quarantena.

Il terzo dei libri che abbiamo voluto leggere è “Poema familiare. Il disordine naturale delle cose” di Ruggiero Stefanelli.

Mai come in questo ultimo periodo la famiglia è stata croce e delizia, un microcosmo in cui “si incrociano strade dritte e tortuose” come sottolinea l’autore.

In ogni famiglia si sono vissute l’ansia e la preoccupazione. In qualche altra dolore e lutto. E leggere questo testo può insegnare a gestire il congedo, perché “in una famiglia le anime convivono e, anche quando si separano, in realtà non si dimenticano”.

E tutti, prima o poi, ci siamo fatti, ci facciamo e ci faremo le stesse domande esistenziali di Stefanelli che invita a considerare questa sua raccolta di poesie un lenitivo passatempo se non toccasana, sottolineando che quando diciamo “addio” è davvero per sempre e più a niente si rinvia.

Perché sono le situazioni estreme come queste che ristabiliscono l’importanza dell’emotività, quella che in genere tendiamo a reprimere e che adesso ci sta sorreggendo. Anche attraverso la lettura.

Iscriviti alla nostra newsletter

Per favore, seleziona la lista a cui ti vuoi iscrivere:
   Annulla l’iscrizione