“Come il rombo di una Harley” di Marianna Acquaviva su Tabloid e su molti altri siti!

“Come il rombo di una Harley” di Marianna Acquaviva su Tabloid e su molti altri siti!

Il divertente libro “Come il rombo di una Harley” della nostra giovane autrice Marianna Acquaviva sta facendo molto parlare di sè: numerosi siti, tra cui alcuni dedicati al mondo del motociclismo, hanno voluto ospitare sulle loro pagine, in questi giorni, una intervista alla scrittrice monopolitana.
Tra questi spiccano ilTabloid.it, quotidiano online laziale, e JulieNews.it; tra i siti dedicati ai centauri, parlano di Marianna Acquaviva e del suo rombante romanzo Motorstyletv.it, cronacaemotori.it e ildicos.wordpress.com

“Come il rombo di una Harley”, il romanzo di Marianna Acquaviva

Riccardo Bartolucci, giovane imprenditore dal carattere metodico, schivo, scontroso, diffidente, innamorato della sua Harley-Davidson nel momento più difficile della sua vita incontra Sara, studentessa fuori corso, con il sogno di diventare scrittrice. Sara è il suo opposto: è sbadata, caotica, disordinata, superstiziosa, sognatrice.
L’opposizione di carattere non impedisce, tuttavia, che tra i 2 nasca un’intensa e turbolenta storia d’amore.
Anzi, è proprio grazie all’amore di Sara e all’affetto della sua famiglia e dei suoi amici (Igor e Filippo) che Riccardo guarirà dagli strascichi del coma, ad affrontare con coraggio un processo che lo vede imputato per omicidio colposo in seguito ad un incidente stradale, a riformulare la gerarchia dei suoi valori.
Pur raccontando il dramma di due ragazzi alle prese con drammi troppo grandi per la loro giovane età, la storia riserva momenti di grande comicità rappresentati dall’opposizione dai continui litigi dei 2 fidanzati, frutto di caratteri opposti e spigolosi, e dalle scorribande di un gruppo di motociclisti i “Land Seagulls”.
Il romanzo affronta il tema del confine tra vita e morte “Near death experience” e propone una gamma di infinite possibilità in cui si manifesta il vero amore: il completamento nella diversità, l’accettazione del diverso, il superamento delle convenzioni sociali e dei pregiudizi, il valore del perdono.

DESCRIZIONE DEL LIBRO

Questa storia mi è stata ispirata da uno spettacolo teatrale remake di un celebre film degli anni sessanta con Jack Lemon e Walter Matthau ,“La strana coppia” che ho portato in scena qualche tempo fa con l’ Allegra Brigata” che racconta di due amici caratterialmente opposti tra loro che dopo la separazione di uno dei 2 vanno a vivere insieme ma la loro convivenza è disastrosa perché litigano in maniera furibonda. Anche Riccardo e Sara, molto diversi fra loro, litigano in continuazione scatenando situazioni assurde e talvolta anche molto ridicole ma alla fine l’amore vince tutte le incomprensioni e si conferma la teoria dei poli opposti che si attraggono.
Si tratta di un esilarante triangolo amoroso fra lui, lei l’altra dove il terzo incomodo non è una donna in carne e ossa, bensì una Harley Davidson Softail Custom, modello rarissimo, che Riccardo chiama Lady Madonna in onore della celebre canzone dei Beatles.
Il punto di vista della storia è quello di Sara, che racconta la biografia del suo fidanzato portando alla luce una grossa problematica tipica per un giovane ragazza che si trova a dover fare i conti con un motociclista letteralmente innamorato della sua moto: il compromesso di dover dividere l’amore del suo fidanzato con una motocicletta, a condizioni imprescindibili e non trattabili e per assurdo, di essere un’amante rispetto ad un mucchio di ferro su 2 ruote!!
Nel libro si raccontano anche le divertenti scorribande di un gruppo di motociclisti ( che non esistono nella realtà ma sono solo frutto della mia immaginazione) i Land Seagulls che girano la Puglia in sella alle loro Harley. Il romanzo è ambientato in Puglia fra Monopoli, Bari e Polignano, luoghi incantevoli a cui sono affezionatissima e a cui ho voluto rendere omaggio. La storia è intervallata dagli intermezzi di un programma radiofonico che avrà una sua funzione specifica nel finale, Radiofriends, anche se mi pento di non aver lasciato il nome della emittente radio reale a cui mi sono ispirata che è radio emme cinque Monopoli.
Le bande di motociclisti descritte in “Come il rombo di una Harley” sono folcloristiche, pittoriche, singolari e sintetizzano perfettamente il dualismo dello spirito di tutti i gruppi biker: pronti a prendersi a cazzotti sonori alla minima rivalsa tra gruppi nemici ma anche ad aiutarsi a vicenda con grande spirito di solidarietà che porta un harleysta a definire “fratello” un uomo che ha tra le gambe un serbatoio con su scritto “Harley Davidson”. Tra Harleysti sì… ci si considera fratelli perché se credi in certi valori, sei mosso dagli stessi impulsi, dallo stessa febbrile sete di libertà che solo una moto può soddisfare, allora nelle vene scorre lo stesso identico sangue.
Riccardo riesce a guarire dagli strascichi del coma grazie all’affetto dei suoi amici Igor e Filippo con cui condivide la passione per le Harley e a poco a poco riacquista le forze e la voglia di vivere concedendosi ogni sera un giro con la sua Lady Madonna che riceve come regalo da suo padre e che gli restituisce la salute più di quanto non potrebbe fare una potente medicina.
Questo è il mio romanzo di esordio che pubblico con la casa editrice Progedit che da anni si occupa di saggistica e cura la pubblicazione di molti testi universitari ma che da un po’ di tempo a questa parte ha diversificato la produzione letteraria dando largo spazio alla narrativa.
Il mio romanzo si inserisce in una nuova collana Iris di letteratura al femminile che racconta storie forti e tenere di donne ben rappresentate in tutto il loro carattere, tenacia e personalità. Ecco, io sono arrivata alla Progedit al momento giusto, in cui l’editore Gino Dato cercava nuovi titoli di autrici per dare impulso a questa nuova promettente collana.
Per me questo è un sogno che si realizza anche se la strada è ancora lunga, mi aspetta per quest’anno una lunga e intensa campagna di promozione da cui non posso esimermi, voglio fare conoscere il mio romanzo perché il mio secondo sogno è che il mio libro diventi un film, sono una grande appassionata di cinema e mi piacerebbe scrivere sceneggiature per film, se poi il romanzo avrà successo e avrò idee giuste per scriverne altri, sarò ugualmente felice di continuare a fare la scrittrice.

E’ possibile acquistare “Come il rombo di una Harley” in tutte le librerie, se non disponibile immediatamente si può ordinare e riceverlo entro tre giorni lavorativi, o ancora si può acquistare on-line su www.IBS.it , Mondadori store, libreria universitaria o direttamente dal sito della casa editrice www.Progedit.com

ARTICOLO ACCESSIBILE CLICCANDO SUI SEGUENTI LINK 

www.iltabloid.it
www.julienews.it
www.motorstyletv.it
www.cronacaemotori.it
www.ildicos.wordpress.com

Data: martedì 10 Febbraio 2015
0
    0
    Carrello
    Il tuo carrello è vuotoTorna al sito
      Calculate Shipping
      Apply Coupon

      Iscriviti alla nostra newsletter

      * Campo obbligatorio
      A che lista desideri iscriverti?